Google AdWords Cambia (ma non troppo) il Punteggio di Qualità

Google ha annunciato una modifica al punteggio di qualità della sua piattaforma pubblicitaria, Google AdWords.

Nessun allarme per le vostre campagne, i cambiamenti dovrebbero essere più “estetici” che operativi. La novità riguarda il punteggio di qualità, una stima utilizzata da AdWords per definire la qualità delle parole chiave e dei rispettivi annunci e landing page.

L’aggiornamento riguarderà solo i report e non modificherà le modalità di calcolo del valore assegnato ai diversi segnali di qualità (la pertinenza degli annunci, la qualità della pagina, la percentuale di clic, etc.) degli annunci, e di conseguenza l’Ad Rank (il posizionamento del vostro annuncio) e il CPC (costo per clic) non dovrebbero subire modifiche.

La novità è che le parole chiave senza traffico avranno un punteggio di default pari a 6. Una volta che le nuove parole chiave avranno raggiunto però un numero di impression e di dati sufficienti, il punteggio sarà ricalcolato ed aggiornato in un giorno o poco più.

In precedenza il punteggio di qualità delle nuove parole chiave invece veniva calcolato in base a due elementi:  1) performance di quella parola chiave negli account degli altri advertiser; 2) storico delle performance dell’account AdWords.

Il vantaggio per l’advertiser del nuovo aggiornamento è che sarà valutato per la sua attività su quella singola nuova parola chiave di volta in volta e non in base ai comportamenti degli altri advertiser o in base alle performance del suo account in generale.

Google ha dichiarato che l’obiettivo del cambiamento è semplificare alcuni sistemi di base e concentrarsi per migliorare la precisione dei report per le parole chiave con traffico.

Leave a Reply