Twitter “trasforma” lo Spirito del Cluetrain Manifesto in Nuovo Formato Pubblicitario: Nasce il Conversational Ads

Era il lontano 1999 quando nel Cluetrain Manifesto veniva teorizzata la centralità delle conversazioni nei nuovi mercati online ed oggi Twitter lancia la nuova unità pubblicitaria che di quel manifesto ha echi già nel nome: “Conversational Ads“.

Il nuovo formato pubblicitario nasce con lo scopo di semplificare il processo di engagement degli utenti con il brand e con l’obiettivo più generale di amplificare le conversazioni intorno al brand.

Quali sono le novità del Conversational Ads?

Che cosa facevano prima i brand? Creavano tweet con testo e hashtag, li arricchivano con contenuti video o immagini e poi li promuovevano attraverso i Promoted Tweets sperando che gli utenti avrebbero interagito con quel tweet con like, follow o con retweets.

Oggi i Conversational Ads semplificano il processo di interazione dell’utente e potenziano esponenzialmente la possibilità di diffusione dei contenuti del Brand.

I Conversational Ads includono un bottone con l’hashtag come call to action direttamente all’interno dell’unità pubblicitaria.

Hashtag Call to Action

 

Nel momento in cui l’utente interagisce con la call to action, Tweet #hashtag, viene aperto un pop up con un tweet, precedentemente creato dal Brand, che l’utente può condividere direttamente con i propri follower o modificare e condividere.

 

Conversational Ads Tweet

 

Una volta condiviso il tweet, l’utente riceverà a sua volta un tweet di ringraziamento da parte del Brand.

 

conversational ads answer

 

Trasforma i tuoi utenti in media

La forza del nuovo formato pubblicitario non risiede semplicemente sulla facilità di condividere contenuti creati ad hoc dal Brand, ma soprattutto sul fatto che l’utente che ha interagito con il Conversational Ads diventa esso stesso un media che veicola il messaggio del Brand ai rispettivi follower. Tutto questo senza costi aggiuntivi per il brand.

Attualmente il nuovo formato pubblicitario è disponibile solo in versione beta e per un numero limitato di advertiser.

Leave a Reply